Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Come diceva Karl Marks, con il sistema capitalistico, le crisi non si possono evitare. Con delle specifiche manovre finanziarie, si possono soltanto "posticipare", ed ogni qual volta essa viene posticipata, si ripresenterà con maggiore forza devastante per l'economia.
Ci troviamo alla resa dei conti. Il sistema capitalistico ci stà presentando la sua parcella.
Il nostro sistema economico, è un sistema a "debito", ovverosia, tutti i soldi in circolazione escono dalle banche sottoforma di "debito". Non a caso il sistema si chiama "Sistema a Debito".
La BCE (Banca Centrale Europea) è l'unica proprietaria delle banconote in circolazione e, come tale, nella BCE devono tornare con l'aggiunta degli interessi. In altri termini, se in questo momento tu hai in mano una banconota da 50euro, è soltanto perchè qualcuno si è indebitato con la banca di quelle 20euro. Quella banconota circola nel circolo monetario fin quando passa anche per le tue mani, ma il capolinea è la Banca Centrale che si aspetta il rientro di quelle 20euro più i suoi interessi.
Detto questo, è facile dedurre che: i soldi che tu hai in possesso, paradossalmente, non è un credito, ma un debito! E quanto più detieni questi soldi, più il debito cresce per via degli interessi. Questo è il "Debito Pubblico". E' pari alla somma dei soldi in circolazione nel sistema monetario. In altri termini, in un Paese, più economia gira e più è indebitata.
E' un sistema perverso che però, concepito così com'è, permette ad un paese di crescere economicamente in maniera rapida. Ti sei mai chiesto perchè fino alla II Guerra Mondiale l'Italia era un paese economicamente non sviluppato e, dopo la guerra, nel giro di 10-15 anni l'Italia ha visto il suo massimo sviluppo economico? Gli italiani, prima della guerra, erano più incapaci? No, semplicemente in quel periodo, il nonstro sistema economico è cambiato. L'america ci ha importato il sistema a debito.
Il sitema a debito va bene, porta svilutto, porta civiltà, ma poi presenta il conto. L'unico sistema per tutelarsi è quello di stabilire un limite di tempo a questo sistema e, alla scadenza, stabilire se opportuno rinnovare oppure cessare. Questo non è stato fatto. Ora ci troviamo con un sistema senza limite che prima ci ha "ingrassati" e poi ci ha presentato il conto, per pagare il conto dobbiamo smettere di mangiare.
A questo punto, visto che non si è presa nessuna precauzione per tutelarci, l'unica soluzione sarebbe il "Giubileo Finanziario". Gli antichi lo facevano. Il Giubileo, all'origine, non era solo il perdono dei peccati, ma era un reset generale di tutti i debiti. Gli antichi sapevano già che un sistema a debito deve avere un inizio, un percorso ed una fine, tant'è vero che hanno stabilito il Giubileo ogni 25 anni che annullava tutti i debiti, come si celebra nel Padre Nostro: "Rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai vostri debitori"... Ti fa pensare a niente altro? Se approfondiamo si potrebbero aprire scenari rivoluzionari, ma atteniamoci all'argomento senza approfondire...
Pensiamo soltanto che se Maria, madre di Gsù, avesse chiesto un penny quando è nato suo figlio,  nel 1960 avrebbe dovuto restituire una palla d'oro delle dimensioni della Terra, nel 2000 avrebbe dovuto restituire 24 palle d'oro delle dimensioni della Terra.
Questo è il sistema perverso del debito che non può essere un sistema naturaldurante di un Paese, ma deve essere un sistema che deve avere un inizio, un decorso ed una fine.
Tag(s) : #Notizie dal web

Condividi post

Repost 0