Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Non dimentichiamoci che l'Abruzzo è quella regione che ha avuto l'intera giunta regionale arrestata nel 1992; il presidente della regione arrestato meno di un anno fa, Del Turco; il sindaco di Pescara arrestato; l'ex presidente della regione, pregiudicato, Rocco Salini, in Parlamento; l'europarlamentare Patriciello, che è molisano, che sta al Parlamento Europeo in Forza Italia essendo sotto processo in udienza preliminare perché insieme al fratello aveva fatto costruire la famosa variante autostradale di Venafro coi piedi d'argilla.

Stiamo parlando di questa classe dirigente, è questa classe dirigente, purtroppo, che gestirà la ricostruzione insieme al governo Berlusconi, quindi sarà fondamentale il controllo sociale dell'informazione e dei cittadini.

Il controllo dell'informazione ufficiale l'abbiamo visto questa settimana all'opera: trombe, trombette e trombettieri; quindi speriamo nel controllo sociale della popolazione e della società civile tramite tutti gli strumenti possibili, denunce ai giornali, alla magistratura, sulla rete.

Intanto stanno cercando di fare le scarpa a Santoro, ancora una volta. Ma questa volta non può farlo solo Berlusconi, l'ha già fatto e non può replicarsi, sarebbe troppo palese... Ha bisogno dell'intervento degli altri politici che non fanno fatica ad assecondarlo, escluso qualche eccezione, visto che quando si siedono sulla sedia di Annozero si trovano in posizione troppo scomoda.

Annozero è tra le poche trasmissioni giornalistiche che da voce all'uomo di strada, lo stesso uomo che deve arrivare a fine mese, lo stesso uomo che sta in cassa integrazione o licenziato. E' tra le poche trasmissioni che funge da anello di congiunzione diretto frà luomo di strada ed i politici. E' tra le poche trasmissioni che ai politici non fa cantare messa, ma gli pone delle domande dirette.

Bene, questa trasmissione ancora una volta è una spina nel fianco del regime informatico perchè la classe politica non vuole rispondere a noi, non vuole e non può, la priorità è "rispondere ai propri padroni."

Chi vuole chiudere Annozero, non vuole dare risposte.

Dal blog di Di Pietro possiamo leggere: Il presidente della Commissione di Vigilanza Rai, Sergio Zavoli, ha dichiarato la necessità, nei programmi di inchiesta, di "dar voce a istanze diverse", riferendosi alle polemiche sulla trasmissione di SantoroAnnozero, che ancora non accennano a placarsi.

I giornali scrivono che la vicenda Annozero ha diviso l’opposizione. Sbagliano.

L’unica opposizione al governo, l’Italia dei Valori, ha condannato l’attacco all’informazione da parte di Silvio Berlusconi e Gianfranco Fini
Mentre è vero che l’opposizione governativa si è divisa e Giorgio Merlo del Partito Democratico e nominato a membro della Commissione di vigilanza Rai, ha plaudito all’inchiesta interna lanciata dal Presidente Rai Paolo Garimberti e dal suo dgMauro Masi.

Tralascio le invettive rivolte alla trasmissione da parte di lacchè di governo comeFabrizio Cicchitto, piduista 2232, e Maurizio Gasparri.

L’unica eccezione che trovo vergognosa invece è che sia stata una trasmissione del 9 aprile a dar voce su reti nazionale all’operazione di propaganda studiata a tavolino volta a coprire responsabilità di governo, di costruttori, di organi di controllo dei media stessi che dietro il dolore nazionale per 294 morti pensavano di poter mettere a tacere responsabilità ed omissioni che pesano come macigni su una tragedia di dimensioni come quella dell’Aquila.

Fino ad oggi i politici hanno falsamente invitato a non “strumentalizzare la tragedia per fini elettorali”, oggi io chiedo loro di non “strumentalizzare la tragedia per imbavagliare Santoro e chi vuol fare vera informazione ”.

Tag(s) : #La nostra voce

Condividi post

Repost 0